Semi di canapa sativa: proprietà e beneficiSemi di sativa: proprietà e benefici

Le proprietà nutrizionali dei semi di , uno degli alimenti vegetali più nutrienti al Mondo. Tutto quello che devi sapere su questo incredibile dono della natura

Cosa sono i semi di canapa?

La canapa, meglio conosciuta come Cannabis sativa L., è una pianta annuale della famiglia delle Cannabaceae. Può raggiungere un’altezza di 4-5 metri e la si riconosce a vista d’occhio dall’aspetto delle foglie, molto simili alle dita di una mano aperta.

La Cannabis sativa L. viene, o meglio veniva coltivata un po’ in tutto il mondo, prima del , soprattutto per uso tessile, edile ed alimentare. Negli ultimi anni la coltivazione di Cannabis Sativa sembra essere tornata in voga anche nei paesi dove la marjiuana resta illegale.

Si saranno forse accorti che è troppo utile per farne a meno?

I semi di canapa sono il prodotto destinato all’uso alimentare, crudi e integrali (o in alternativa decorticati) sono già pronti per essere mangiati, abbinati ad insalate, yogurt di soia, o ad altre pietanze a vostra scelta.

Inoltre i semi di canapa vengono spremuti a freddo per ottenere il pregiato olio di canapa, ricco dei famosi acidi grassi buoni omega-3 ed omega-6.

Proprietà dei semi di canapa

I semi di canapa sono oggi considerati uno degli alimenti più nutrienti del Pianeta, in quanto completi dal punto di vista nutrizionale. Vediamo meglio il perché:

1 – Un pieno di Proteine

semi di canapa

I semi di canapa sono composti per un 24% da proteine, in una combinazione unica se li confrontiamo con la maggior parte degli alimenti vegetali conosciuti.

Essi infatti contengono tutti gli 8 aminoacidi essenziali.

Gli aminoacidi sono l’elemento a partire dal quale il nostro corpo è in grado di fabbricare le proteine. Quando necessario, il nostro organismo ha la possibilità di generare certi aminoacidi a partire da altri. Dei venti che partecipano alla sintesi proteica (e quindi al rinnovo cellulare), solamente otto non sono sintetizzabili e vengono per questo definiti “aminoacidi essenziali”. Questi aminoacidi possono essere introdotti solo con l’.

NOTIZIA COLLEGATA
E' sicuro l'uso prolungato di marijuana?

Gli 8 aminoacidi essenziali sono: leucina, isoleucina, fenilalanina, lisina, , , triptofano e .

Quasi tutti gli alimenti del mondo vegetale contengono solo alcuni di questi aminoacidi essenziali, mentre altri sono assenti, o presenti solo in tracce. E questo è uno dei tanti motivi per cui è difficile praticare un’alimentazione vegana, in quanto si rischia un apporto insufficiente di questi aminoacidi.

Bene i semi di canapa contengono tutti gli aminoacidi essenziali! Ma questo è solo una delle ragioni per cui questi semi sono considerati dei veri e propri “superfood”…

2 – Una miniera di “grassi buoni”

Come tutta la frutta secca oleaginosa, anche i semi di canapa sono ricchissimi di grassi vegetali (circa il 35%).

Questi sono composti, per circa il 75%, da grassi polinsaturi, come l’acido linolenico, linoleico e alfalinoleico. Si tratta di acidi grassi considerati essenziali per il corretto funzionamento di muscoli, recettori nervosi e di numerose ghiandole presenti nel nostro organismo.

Inoltre nei semi di canapa gli acidi grassi, omega-3 ed omega-6, sono presenti secondo un rapporto proporzionale ritenuto ottimale (3:1) ed utile per la regolazione delle attività metaboliche dell’organismo.

L’alta presenza di acidi grassi polinsaturi rendono questi semi molto preziosi, specialmente per combattere e prevenire diverse patologie come: l’arteriosclerosi, disturbi cardiovascolari, colesterolo alto, patologie del cervello (alzheimer, demenza senile, ), artrosi, malattie del sistema respiratorio (ad esempio asma, sinusite e tracheite), eczemi e acne.

3 – Vitamine e sali minerali

Ottimo anche il contenuto vitaminico dei semi di canapa, in special modo la presenza di vitamina E, molto importante per la sua azione antiossidante. Oltre alla vitamina E nei semi di canapa sono presenti anche la vitamina A, B1, B2, PP e C.

Tra i sali minerali troviamo invece potassio, fosforo, magnesio, calcio e ferro.

4 – Sono ricchi di fibre

I semi di canapa (specialmente quelli NON decorticati) sono ricchi di fibre. Le fibre sono utili a mantenere e ristabilire il corretto funzionamento dell’intestino e quindi a contrastare una condizione di cui soffrono moltissime persone, specialmente qui in Occidente: la stipsi. Le fibre aiutano inoltre a ridurre la glicemia, a riequilibrare la flora batterica intestinale e a prevenire la formazione di tumori del colon.

Benefici dei Semi di canapa

Questi sono i principali benefici del consumo di semi di canapa:

  1. Sono antinfiammatori: per la loro ricchezza di omega-3 e di acido gamma-linolenico (GLA), i semi di canapa sono considerati dei potenti antinfiammatori naturali, per cui il consumo di semi ed olio di canapa è consigliato soprattutto alle persone che soffrono di patologie infiammatorie sia acute, che croniche, come colite, colite ulcerosa, morbo di crohn, fibromialgia, psoriasi, dermatiti, artrosi, artrite, , ecc..
  2. Per la salute del cuore: sempre per la ricchezza di grassi polinsaturi, i semi di canapa sono considerati dai nutrizionisti un ottimo alleato per la salute del cuore. Il consumo di qusti semi contribuisce a regolarizzare la pressione arteriosa, il colesterolo (riduce quello cattivo ed aumenta quello buono), la glicemia e i trigliceridi. Tutto ciò significa ridurre sensibilmente il rischio di aterosclerosi, infarto e ictus.
  3. Combattono la stitichezza: Grazie alla ricchezza di fibre i semi di canapa sono ottimi per migliorare e preservare il corretto funzionamento dell’intestino e quindi a prevenire e curare la stitichezza.
  4. Azione antiossidante: la vitamina E, contenuta nei semi di canapa, è un potente antiossidante, che contribuisce a bloccare l’azione nociva dei radicali liberi, principali responsabili della degenerazione cellulare.
NOTIZIA COLLEGATA
Fa più male la marijuana o l’alcol?

Come mangiare i semi di canapa

Per godere appieno delle proprietà salutari dei semi di canapa ti consiglio l’acquisto e il consumo dei SEMI INTEGRALI. Il che significa che dovresti mangiare i semi con tanto di guscio, cioè non decorticati.

Per quale motivo?

Perché il guscio fornisce protezione al seme. Devi infatti sapere che gli acidi grassi polinsaturi, di cui questi semi sono ricchissimi, sono fotosensibili, cioè estremamente sensibili alla luce del sole, oltre che al calore.

Ciò significa che tramite la cottura e la semplice esposizione alla luce del sole, gli acidi grassi essenziali degradano e perdono le loro proprietà benefiche. Se però c’è il guscio ciò non accade.

Inoltre il guscio contiene molte fibre, che come abbiamo detto sono preziose per la salute dell’intestino. Per cui anch’esso contribuisce alla nostra salute.

Infine i semi decorticati, a parità di peso, costano molto di più dei semi integrali non decorticati.

Quindi mangiamo semi di canapa NON decorticati, e mangiamoli crudi. Possiamo decidere di aggiungerli come condimento alle nostre insalate, o macedonie, per preparare dei frullati, oppure come aggiunta allo yogurt di soia.

Olio di canapa

olio-semi-canapaL’olio viene ottenuto dalla spremitura a freddo dei semi di canapa sativa e rappresenta una fonte preziosissima di omega-3 ed omega-6. Per la sua ricchezza di grassi polinsaturi, quest’olio è adatto solo come condimento a crudo e ha un piacevolissimo retrogusto alla nocciola. E’ invece sconsigliatissimo l’utilizzo dell’olio di canapa per la cottura.

NOTIZIA COLLEGATA
La cannabis uccide il cancro: il video del biologo molecolare

Come già detto, i grassi polinsaturi sono fotosensibili, per cui abbiate cura di acquistare un olio imbottigliato in vetro scuro e di conservarlo in un luogo fresco, lontano dalla luce solare. Il miglior posto dove conservare quest’olio è senz’altro il frigorifero.

Ultimo consoglio è quello di acquistare confezioni piccole, da 100 ml, o al massimo 200 ml. Essendo ricco di grassi polinsaturi, l’olio di canapa, così come l’olio di lino e altri oli ricchi di omega-3 o omega-6, irrancidisce velocemente e va consumato nell’arco di poche settimane.

L’olio di canapa, oltre che per uso alimentare, può essere impiegato anche in ambito cosmetico, per il nutrimento della pelle e per effettuare dei massaggi.

Farina di canapa

farina-canapaDalla macinatura dei semi di canapa sativa si ricava la farina dei semi di canapa. Questa farina fino a poco tempo fa rappresentava lo “scarto” della spremitura dei semi per l’estrazione dell’olio e veniva per lo più destinata all’alimentazione del bestiame.

Oggi viene molto utilizzata in cucina per la preparazione del pane, della pasta, o di alcuni dolci, di solito in combinazione con altre farine di cereali o pseudocereli.

Le proprietà sono grosso modo simili ai semi, anche se la percentuale proteica è decisamente maggiore, mentre è minore il quantitativo di grassi insaturi.

Semi di canapa e gruppi sanguigni

I semi di canapa e l’olio di semi di canapa, nel libro della dieta dei gruppi sanguigni, vengono considerati neutri per tutti i gruppi sanguigni:

GRUPPO SANGUIGNO BENEFICO NEUTRO NOCIVO
Gruppo 0 x
Gruppo A x
Gruppo B x
Gruppo AB x

Ci sono controindicazioni?

Al di là di possibili intolleranze e allergie personali, i semi di canapa non presentano particolari controindicazioni.

Inoltre la varietà di Canapa Sativa di cui è permessa la coltivazione in Europa, è praticamente priva di cannabinoidi (THC), per cui non esiste il rischio di effetti psicotropi così come avviene quando si fuma uno “spinello”.

Dove acquistare i semi di Canapa

Sia i semi di canapa sativa (nonché l’olio e la farina) si trovano facilmente in tutti i negozi di alimenti biologici, o in alternativa nelle erboristerie e in alcuni negozi specializzati nella vendita online. Tuttavia quasi sempre troverete i semi già decorticati.

Un ottimo prodotto biologico e NON decorticato, lo puoi acquistare qui:

[amazon_link asins=’B0026ZWNDE,B001W63FH6,B01M22IIJV,B01FM6L9Y2,B0767FJXWG,B009VX8NWY’ template=’ProductCarousel’ store=’cannabis01-21′ marketplace=’IT’ link_id=’e894ee34-e0bb-11e7-baba-7fae020c6dfc’]

 

https://cannabisinfo.it/la-canapa-come--di-franjo-grotenhermen-e-renate-huppertz/

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.