Preparazione ed uso dell’olio di canape sativa: di Brugo farmacista a RomagnanoPreparazione ed uso dell’olio di canape sativa: di Brugo farmacista a Romagnano

BRUGO, 1864, Preparazione ed uso dell’olio di canape sativa: di Brugo farmacista a Romagnano, Annali di Chimica Applicati alla Medicina, vol. 39 (3°s.)

Fu il farmacista , nato e vissuto a Romagnano tra il 1825 e il 1875, titolare dell’omonima dal 1858 in paese, che per primo in Italia usò la sativa per la produzione di un unguento da usarsi “contro l’indurimento delle glandule, ingorghi lattei, dolori articolai, gotta…”.

Un unguento che vendeva regolarmente nella sua farmacia. Pubblicò la ricetta nel novembre del 1864 sugli “Annali della chimica e della farmaceutica” che si pubblicava a Milano (lo scritto era intitolato “Preparazione ed uso dell’olio di canape sativa di Brugo farmacista a Romagnano”).

Solo nel 1887 a cura del medico napoletano Raffaele Valieri ci sarà una ulteriore e produzione di farmaci a base di canapa sativa, ma, come scrive il Valieri nel suo trattato, basandosi sulla modalità di produzione usata da Pietro Brugo.

Tutte queste ricerche e uso di farmaci a base di canapa sono stati pubblicati negli Annali sopra citati, una del 1923, la Mussolini-Ovidio, contro l’uso delle sostanze stupefacenti mise fuori anche la canapa nelle sue specie Indica e Sativa cancellando di fatto decenni di ricerche in merito; salvo poi, il regime fascista nell’ambito della autarchica, nel 1933 istituì la Federazione Nazionale dei consorzi per la difesa della canapicoltura (Federcanapa).

NOTIZIA COLLEGATA
Il canapajo di Girolamo Baruffaldi

Comunque la canapa è una piantina robusta, che supera tutte le proibizioni, che da millenni convive con l’uomo, e conferma che può essere usata per mille usi: come farmaco, per la produzione di tessuti, per la produzione di olio, come farina e altro, bisogna capire che l’uso della canapa non è solo marijuana o , fumo e “sballo”, ma può essere utile in altre applicazioni.

 

1 COMMENT

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.