This post is also available in: enEnglish (Inglese)

La Chiesa Cannabica Internazionale

Contents

La International Church of Cannabis è un’istituzione religiosa riconosciuta, che usa la cannabis come sacramento. La chiesa ha aperto il suo quartier generale a Denver, , il 20 aprile 2017. È aperta a tutti, e qui vi diamo alcune informazioni se volete unirvi ed essa.

La International Church of Cannabis è un’organizzazione religiosa basata a Denver, in Colorado. Insieme ad alcuni amici, due appassionati di cannabis, Steve Berke e Lee Molloy, si sono trasferiti da Miami a Denver, dove hanno vissuto provvisoriamente in un edificio religioso vecchio di 113 anni acquistato dai genitori di Berke, agenti immobiliari. Scontento della religione organizzata, e allettato dalla legalizzazione della marijuana ricreativa nello Stato, il gruppo convinse i genitori di Berke a conservare l’edificio della chiesa, anziché trasformarlo in appartamenti.

Nove mesi più tardi, il 20 aprile 2017, la Chiesa Cannabica Internazionale ha aperto le porte, e la cappella di Denver, riconvertita, ne è il quartier generale. La chiesa accoglie chiunque e non aderisce ad alcuno specifico dogma o dottrina.

NOTIZIA COLLEGATA
Il mercato della cannabis rende molto bene

I membri della chiesa, noti come “Elevazionisti”, usano la cannabis come sacramento. Essi credono che la pianta consenta agli individui di sperimentare una più elevata comprensione di se stessi.

 

La Chiesa Cannabica Internazionale

L’EDIFICIO DELLA CHIESA

La sede centenaria, che fu istituita come chiesa luterana con il nome di Mount Calvary Apostolic, è situata nelle vicinanze del Washington Park di Denver. Una campagna Indiegogo indetta per raccogliere i fondi per la ristrutturazione raccolse 40.000 dollari.

La decorazione della chiesa, con all’interno i suoi colorati affreschi surrealisti, fu portata avanti dall’artista spagnolo Okuda San Miguel, che aveva già nel dipingere chiese abbandonate in e Marocco. Sulla facciata, la chiesa presenta dei murali ispirati ai graffiti, opera dell’artista americano Kenny Scharf. L’edificio, nonostante la decorazione vivace e colorita, serve anche da spazio di tranquillità per la contemplazione e la meditazione.

LA MISSIONE DELLA CHIESA CANNABICA INTERNAZIONALE

Gli Elevazionisti della Chiesa Cannabica Internazionale, adoratori della cannabis, credono che ci troviamo tutti in un viaggio spirituale personale verso la di senso e la scoperta di sé, che può venir accelerato e reso più profondo tramite l’uso rituale di cannabis. Con l’aiuto della cannabis, che loro chiamano “il sacro”, tutti possono manifestare il meglio di sé stessi per scoprire la propria voce creativa ed arricchire l’insieme della comunità.

NOTIZIA COLLEGATA
Salone internazionale della canapa - seconda edizione

LA CHIESA CANNABICA HA UNA SOLA REGOLA AUREA

A differenza delle tradizionali religioni organizzate, l’Elevazionismo non proclama leggi divine, né una dottrina inconfutabile. Tutti sono liberi di seguire il proprio cammino, purché si ricordino di vivere secondo la Regola Aurea. E questa Regola Aurea è piuttosto semplice: trattare gli altri come si vorrebbe essere trattati. Non occorre “convertirsi” all’Elevazionismo; se lo volete, avete solo da unirvi a esso.

VENIRCI PER O PROCURARSI ERBA?

Potrebbe andarvi male. Nonostante il Colorado abbia legalizzato la ricreativa nel 2012, è attualmente tuttora illegale fumare nei luoghi pubblici. Ecco perché l’uso rituale di cannabis nella chiesa avviene solo su invito. La celebrazione del “sacramento cannabico”, che si tiene ogni venerdì, è il solo servizio regolare della chiesa.

STATUTO LEGALE

Fintanto che l’Elevazionismo viene considerato un credo religioso autentico, è protetto a livello federale dalla libertà religiosa sancita dalla Costituzione.

 

La Chiesa Cannabica Internazionale

SE VOLETE DIVENTARE MEMBRI

La International Church of Cannabis considera sé stessa come un complemento dei credo già esistenti, piuttosto che come un rimpiazzo. Membri di qualsiasi religione possono diventare Elevazionisti.

Se volete dare uno sguardo ai luoghi, a Denver, la International Church of Cannabis è aperta al pubblico dal giovedì alla domenica, dalle 13 alle 15. Sappiate che non è ammesso il consumo durante quest’orario. La chiesa inoltre non autorizza l’ingresso all’edificio ai minori di 21 anni quando viene bruciato il sacramento. La chiesa non vende in alcun modo marijuana.

NOTIZIA COLLEGATA
La cannabis può trattare l’asma?

In reazione alla pubblicità dei media che ha seguito la sua istituzione, il numero dei membri della chiesa è salito a 500 in appena due settimane. Oggi, l’organizzazione conta più di 1500 membri, e sempre più gente si unisce ogni giorno.

Le porte della Chiesa Cannabica Internazionale sono aperte a tutti. Se volete diventare membri, incontrare gente meravigliosa, e godere dell’accesso ad uno dei luoghi del mondo più belli, pacifici, e capaci di elevarvi, potete unirvi alla chiesa visitando oggi il suo sito web.

 

This post is also available in: enEnglish (Inglese)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.