La cannabis legale nuoce gravemente alla criminalità organizzata!La legale nuoce gravemente alla criminalità organizzata! Lo studio

Secondo gli studiosi, la liberalizzazione della Cannabis light in alcune province italiane sarebbe coincisa con il calo nei sequestri di merce illegale. Si tratta soltanto di una correlazione o la della vendita ha portato gli italiani a soddisfare le proprie voglie senza ricorrere a sostanze illegali, intaccando l’ criminale?

Nei giorni scorsi il ministro dell’Interno e vicepremier ha minacciato di chiudere i negozi di cannabis light in nome della lotta alla droga.

Questo nonostante la cannabis legale – legalizzata con una legge del dicembre 2016 – contenga livelli di Thc molto bassi (non superiori all’0,2%) e non sia veramente assimilabile alla sostanza stupefacente, tuttora illegale in Italia.

Ma siamo sicuri che criminalizzando anche la cannabis light non si dia una mano alla criminalità, che il ministro è chiamato a contrastare?

Secondo uno studio recentemente pubblicato sulla scientifica Europea Economic Review è esattamente così: nei punti vendita dove sono stati aperti i negozi di cannabis light, la vendita e l’ acquisto della cannabis illegale sarebbero diminuiti. Con buona pace alla criminalità.

Lo studio – frutto di una collaborazione tra Vincenzo Carrieri dell’Università della Magna Grecia di Catanzaro con i ricercatori Leonardo Madio dell’ateneo di Louvain in Belgio e Francesco Principe dell’Erasmus School of Economics di Rotterdam – si basa sui dati mensili delle forze dell’ordine nelle aree dove sono stati aperti i negozi di cannabis leggera.

NOTIZIA COLLEGATA
Come espellere il thc dal proprio organismo

Luoghi in cui i sequestri di marijuana illegale e dell’ si sarebbero ridotti rispettivamente del 14% e dell’8%.

In calo anche il numero di arresti per spaccio (circa 3%). Per la criminalità – organizzata e non – l’apertura dei negozi di cannabis legale avrebbe comportato una perdita economica tra i 90 e i 170 milioni di euro. Va meglio ai produttori e ai commercianti di cannabis legale in Italia, un settore in che in Europa attualmente ha un fatturato di 12 miliardi di euro.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.