CBD come AntipsicoticoCBD come Antipsicotico

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) stima che 51 milioni di persone in tutto il mondo soffrono di disturbi bipolari e circa la stesso numero di schizofrenia. I farmaci antipsicotici, che sono disponibili sul mercato oggi, possono causare un gran numero di gravi effetti collaterali, da vertigini e vomito a depressione, insonnia e pensieri suicidi.

Assumendo questi farmaci antipsicotici, chi ne fa uso deve fare i conti con gli effetti collaterali avversi da essi derivati. In questo modola gente ha iniziato a considerare la hashish terapeutica come una terapia alternativa per trattare la propria malattia.

La hashish terapeutica come trattamento antipsicotico

La hashish medica è stata usata per alleviare l’ e la depressione, così come per aiutare persone con gravi sbalzi d’umore, causati da disturbi bipolari. Tuttavia, alcuni studi hanno mostrato che un aumento del consumo di prodotti con elevato contenuto di THC e di hashish (particolarmente advert una giovane età) può anche aumentare il rischio che le persone possano sviluppare una malattia psicotica, come schizofrenia, o disturbo bipolare. Questo è causato dalla psicoattività del THC. In questa direzione, alcune ricerche però suggeriscono che ciò si manifesta solo in persone che sono geneticamente predisposte a questi disturbi.

NOTIZIA COLLEGATA
The 5 best autoflowering seeds from Sensi Seeds

Dal 1982 è stata condotta la ricerca sugli effetti antipsicotici del cannabidiolo, l’altra molecola principale della Hashish. È stato scoperto che il THC si lega incredibilmente bene con il recettore CB1 all’interno del sistema endocannabinoide nei nostri corpi, mentre il CBD non lo fa.

In breve, il THC attiva i recettori CB1 imitando l’Anandamide, mentre il CBD impedisce che il THC si comporti in tal modo. Vale a dire, non che si sopprime il recettore CB1, ma che semplicemente regola l’effetto del THC su di esso.

I risultati di alcuni di questi studi indicano chiaramente che il CBD si comporta, in studi pre-clinici e clinici, come un antipsicotico atipico, migliorando i sintomi psicotici in dosi che non compromettono la funzione motoria.

Bibliografia sul CBD come antipsicotico

Zuardi, Antonio et alt. (2012). A Critical Review of the Antipsychotic Effects of Cannabidiol: 30 Years of a Translational Investigation. Present pharmaceutical design. 18. 5131-40. 10.2174/138161212802884681.

Schier, A., et alt. (2014). Antidepressant-Like and Anxiolytic-Like Effects of Cannabidiol: A Chemical Compound of Cannabis sativaCNS & Neurological Issues – Targets, 13(6), pp.953-960.

Rcpsych.ac.. (2017). Cannabis and mental health.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.