airvape xs goAirVape Xs GO ultra-portatile – Recensione

Il vaporizzatore portatile AirVape Xs GO ha qualche aspetto simile al suo fratello maggiore, AirVape X, soprattutto per quanto riguarda il sistema di riscaldamento ibrido tra conduzione e convezione. A parte questo, il vaporizzatore è stato completamente riprogettato e compete sul mercato dei vaporizzatori ultraportatili. Questa riprogettazione influenzerà la qualità del e la funzionalità? Scopriamolo.

Recensione AirVape Xs GO – Prestazione

Vaporizzatore per erba a calore ibrido convezione e conduzione

Il braciere ovale in di AirVape Xs Go viene riscaldato tramite un doppio calore a conduzione e a convezione. L’aria fredda viene riscaldata da un elemento riscaldante attraverso una serie di buchi, prima che entri nella camera: così avviene il riscaldamento a convezione. Invece le tue erbe saranno riscaldate direttamente (a conduzione) attraverso i lati del forno .

Il fondo del forno è protetto da un filtro in metallo che protegge efficacemente le tue erbe dal contatto diretto. Per una sessione dove vengono esaltati maggiormente i terpeni, ma con vapore meno denso, è consigliabile scegliere una triturazione grossolana dell’erba.

Riempiendo il forno in modo non fitto permetterai al calore a convezione di dominare. Per i patiti di nuvole dense, scegli per una macinatura più fine, riempi al massimo la camera e imposta una più elevata in modo da ottenere la massima efficienza a conduzione.

Qualità del vapore

Gli appassionati degli aromi possono prendere dei tiri più lunghi, usufruendo quindi del calore a convezione per ottenere un migliore. Invece, per attivare il calore a conduzione, è meglio inspirare con tiri più brevi e una camera ben riempita. Il forno è stato copiato da AirVape X e ha una capienza per circa 0,25 grammi di erba, il che non è affatto male per un vaporizzatore il cui motivo di vanto è la sua estrema compattezza.

NOTIZIA COLLEGATA
Viparspectra TC600 Timer Control 600W LED Grow Light

Il coperchio in ceramica all’estremità del bocchino è tenuto in posizione con una guarnizione in silicone e i bravi ingegneri di AirVape hanno fatto in modo che il vapore scorra attraverso un percorso d’aria allungato il più possibile, prima di arrivare ai polmoni, rendendo il vapore un po’ più dolce. Questa scelta consente inoltre di ottenere una resistenza all’ inalazione ben bilanciata.

C’è da ammettere che a temperature più alte, il vapore è ancora piuttosto caldo, difetto comprensibile per un vaporizzatore così piccolo con la camera che praticamente abbraccia il bocchino.

Per fortuna, il bocchino in plastica ABS non conduce quasi alcun il calore e sembra relativamente fresco a contatto con le labbra. L’AirVape Xs GO impallidisce al confronto con il suo predecessore, l’AirVape Xs GO, in termini di flusso del vapore e gusto, ma fa comunque il suo dovere.

Batteria integrata

La batteria integrata da 1200 mAh è minuscola, ma farà del suo meglio per farti il più possibile. Permette circa 12 estrazioni su un’impostazione media, che non è affatto male. Permette anche di mentre il dispositivo è in carica, che impiega circa un’ora.

Non abbiamo contato per quante sessioni dura alle impostazioni di temperatura più basse, ma supponiamo che sarai in grado di farti una bella serata ad un festival, sorseggiando vapore fresco e pieno di terpeni piuttosto a lungo prima che il vaporizzatore debba essere messo in carica.

airvapexsgo-oven

Recensione AirVape Xs GO – Qualità di costruzione

Resiliente

Alla plastica ABS, che costituisce il principalmente impiegato nel vape, è stata data una forma ergonomica per accentuare il suo uso palmare. Le rinomate proprietà di resistenza ai danni d’urto della plastica e il bocchino magnetico – una parte sensibile nella maggior parte dei vaporizzatori – ci rassicurano sulla capacità di sopravvivenza del dispositivo.

Il lato negativo di un bocchino magnetico è che potrebbe staccarsi se lo lasci libero in tasca o nel marsupio, potenzialmente permettendo alle tue erbe di fuoriuscire.

Ottima forma

Questo vaporizzatore è leggero e robusto e sospettiamo che potrebbe uscire indenne da una caduta a media altezza. I pollici e le dita si aggrappano bene nelle grandi rientranze ovali, mentre le scanalature sul retro potenziano ancora di più l’impugnatura. Questo vaporizzatore non si lascia sfuggire facilmente.

NOTIZIA COLLEGATA
Linx Gaia - Recensione (video)

Recensione AirVape Xs GO – Facilità d’uso

Operazione a singolo pulsante

Come per la maggior parte dei vaporizzatori di taglia piccola, AirVape Xs GO ha un’operazione a singolo pulsante. Premendo tre volte il pulsante si accende o si spegne il dispositivo, il quale mostra immediatamente la durata residua della batteria attraverso le luci LED lampeggianti.

Tieni premuto il pulsante per passare da un livello di temperatura all’altro. Il dispositivo si spegne automaticamente dopo 3 minuti, dandoti il tempo sufficiente per assaporare a pieno la tua erba.

Controllo della temperatura

L’AirVape Xs GO è abbastanza flessibile quando si tratta di controllo della temperatura, sia che tu voglia una sessione a bassa temperatura a base di terpeni, o una produzione industriale di vapore su temperature elevate, o un lento crescendo tra i 5 livelli di temperatura, in un intervallo tra 180°C e 215°C. I 5 livelli di temperatura (180°C, 190°C, 200°C e 207°C) sono intervallati con criterio e passare da zero gradi all’impostazione più alta richiede in media solo 20 secondi.

Recensione AirVape Xs GO – Manutenzione e accessori

Pulizia

Il fondo della camera in ceramica non entra in contatto con la tua erba grazie ad un filtro rimovibile in metallo che si inserisce liberamente nel forno. In questo modo i residui di erbe possono però lasciare le loro tracce sul fondo della camera.

Per pulire la camera a fondo estrarre il filtro, impostare il vaporizzatore alla massima temperatura e rimuovere il residuo con salviette imbevute d’alcol. I componenti asportabili del bocchino possono essere immersi in un bagno di alcol isopropilico mentre pulisci il forno.

Niente fronzoli

L’AirVape Xs GO viene fornito con un utensile metallico piatto integrato che puoi usare per mescolare le tue erbe oltre che a rimuovere e inserire il filtro in metallo nel forno. Molto pratico. La confezione include un filtro di ricambio, un cavo di ricarica USB, un manuale d’uso, una spazzola per la pulizia e un paio di pinze.

Non so bene quale sia lo scopo delle pinze, forse possono aiutare con la pulizia della camera. Oltre a questo, l’AirVape Xs GO non viene fornito con accessori futili o facoltativi.

NOTIZIA COLLEGATA
Volcano Digit Storz & Bickel

airvapexsgo-exploded

Recensione AirVape Xs GO – Pro e contro

Pro

– Peso piuma (57 grammi) ma robusto
– Davvero piccolo e dalla forma ergonomica
– Durata buona della batteria e tempo di riscaldamento rapido
– Flessibile in termini di emissione di vapore grazie alla tecnologia ibrida a convezione/conduzione
– Cinque impostazioni di temperatura (un caratteristica notevole per un dispositivo così piccolo)
– Economico

Contro

– La batteria integrata si scarica rapidamente in caso di uso a impostazioni di temperatura molto elevate
– Il bocchino magnetico avrebbe potuto approfittare di calamite più potenti
– Sapore accettabile ma niente di chè

Recensione AirVape Xs GO – A chi è adatto?

Se sei appena approdato nel mondo della vaporizzazione e senti il bisogno di essere più preparato prima di buttarti su un modello più impegnativo, questo vaporizzatore è un’ottima scelta. Sarai in grado di prendere la mano con il riempimento della camera per capire la differenza tra riscaldamento a conduzione e convezione, provare la tua erba a diversi livelli di temperatura e portarlo in giro ovunque tu vada.

Se sei già un vape-veterano e sei alla ricerca di un secondo, più discreto vaporizzatore l’AirVape Xs GO non ti deluderà.

Recensione AirVape Xs GO – Verdetto finale

L’AirVape Xs GO non non diventerà famoso per il miglior gusto del vapore, anche se, a dire il vero, non si comporta male in questa categoria. Fornisce un riscaldamento ibrido a conduzione e a convezione – una prima per un vape di queste dimensioni – che gratificherà sia gli appassionati di aromi che i cacciatori di nuvole.

È così portatile che da solo sfida la nozione stessa di dispositivo “portatile”, con il suo design ergonomico e la sua realizzazione robusta. Questa caratteristica lo rende una scelta sicura per la vaporizzazione personale, discreta, in movimento. Il modello Boundless CFC LITE sarebbe il suo principale concorrente. Con un prezzo simile e una prestazione paragonabile, siamo in difficoltà a scegliere il nostro modello ultra-portatile ed economico preferito.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.